Banche: per Sondrio fusione più vicina (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

La sentenza che domani il Consiglio di Stato pronuncerà sulla riforma delle banche popolari avrà un sicuro effetto sull’ultimo istituto di credito di medie dimensioni che ancora conserva la forma cooperativa. 

Il verdetto (che con molto probabilmente confermerà nel 31 dicembre il termine ultimo per il passaggio in spa), scrive MF, potrebbe infatti spingere anche la Popolare di Sondrio nell’arena del risiko bancario aperto l’anno scorso con l’offerta pubblica di Intesa Sanpaolo su Ubi. Con l’altro istituto valtellinese (il Creval) finito sotto l’opa del Crédit Agricole, finora la popolare guidata da Mario Pedranzini si è tenuta alla larga dalle operazioni straordinarie. Da domani però lo scenario potrebbe cambiare. 

“Riteniamo molto probabile che il Consiglio di Stato ribadisca quanto già sostenuto dalla Corte Costituzionale, dalla Corte di Giustizia Europea e dallo stesso Consiglio di Stato quando ha revocato la sospensione della trasformazione in società per azioni ossia che non ci sono problemi legali con la riforma delle Popolari e con il diritto di recesso”, hanno scritto ieri gli analisti di Mediobanca. “La scadenza attuale è fissata al prossimo 31 dicembre, ma può essere posticipata per decreto del governo come accaduto diverse volte in passato”. 

red/lab 

MF-DJ NEWS 

1408:24 apr 2021 

(END) Dow Jones Newswires

April 14, 2021 02:24 ET (06:24 GMT)