Gli investitori di UniCredit rientrano di poco la retribuzione di 9 milioni di dollari del CEO entrante Orcel – I migliori consulenti per gli investitori avevano raccomandato agli azionisti di votare contro il pacchetto retributivo.

Di 15 aprile 2021, 15:06 CESTAggiornato il 15 aprile 2021, 16:51 CEST bloomberg.com

  • Il voto sulla retribuzione dell’ex dirigente UBS riceve il 54% di sostegno
  • Le aziende proxy avevano messo in dubbio una retribuzione molto più elevata rispetto al predecessore

Gli azionisti di UniCredit SpA hanno approvato in modo restrittivo una proposta di pagare all’amministratore delegato entrante Andrea Orcel fino a 7,5 milioni di euro ($ 9 milioni) all’anno, segnalando disagio per un pacchetto che è destinato a rendere l’italiano uno dei capi di banca meglio compensati in Europa.

Degli investitori che hanno partecipato giovedì alla riunione annuale virtuale di UniCredit, il 54% ha approvato la politica di remunerazione 2021 della banca, che prevede il raddoppio della retribuzione dell’amministratore delegato rispetto a quella del predecessore Jean Pierre Mustier. Il 76% degli azionisti ha approvato la nomina di Orcel come CEO e Pier Carlo Padoan come presidente.

I migliori consulenti per gli investitori avevano raccomandato agli azionisti di votare contro il pacchetto retributivo. “La retribuzione del nuovo amministratore delegato solleva notevoli preoccupazioni”, ha scritto la società proxy ISS agli investitori a marzo, aggiungendo che la compensazione “si scontra con l’attuale contesto globale”, le raccomandazioni della Banca centrale europea e la “sobrietà” dell’era Mustier.

Orcel e Padoan sono stati formalmente nominati ai loro ruoli dal consiglio di amministrazione giovedì pomeriggio.null

“Vedo in UniCredit l’opportunità di fare la differenza”, ha affermato Orcel in una nota. “Questa è una banca di fondamentale importanza. Una vera istituzione paneuropea, ma con le sue origini saldamente radicate in Italia, il mio paese d’origine “.

Orcel riceverà fino a 2,5 milioni di euro di stipendio fisso e fino a 5 milioni di euro di retribuzione variabile. La banca ha anche proposto di ricevere il bonus massimo previsto nel suo contratto per il 2021, senza collegarlo alla performance.

Anche se la sua nuova paga è alta, il banchiere nato a Roma avrebbe dovuto ricevere fino a $ 50 milioni da UBS a condizione che fosse rimasto lontano da un concorrente, e ha già ricevuto circa $ 20 milioni da quando ha lasciato la banca svizzera. Poiché UniCredit ha detto che non lo compenserà per il resto, la mossa significherà che Orcel abbandonerà circa $ 30 milioni.

Investitori tra cui Fondazione CariVerona e Fondazione CRT, che detengono rispettivamente l’1,8% e l’1,7% delle quote, hanno appoggiato la proposta di UniCredit, sostenendo che si trattava di un pacchetto appropriato per attrarre talenti adeguati e in linea con gli standard internazionali.

Il secondo più grande prestatore italiano ha chiamato Orcel a gennaio per sostituire Mustier, che si è dimesso in mezzo a disaccordi interni sulla strategia. Orcel eredita una banca più snella, ma affronta sfide tra cui le pressioni del governo per rilevare la travagliata banca Monte dei Paschi di Siena SpA e dubbi sulla via della crescita dell’istituto di credito.

Secondo un briefing degli analisti, il dirigente dovrebbe fornire le sue priorità strategiche per l’azienda in autunno.( Aggiornamenti con il commento di Orcel nel quinto paragrafo )