Ex Ilva, debutta il logo Acciaierie d’Italia. Ma l’Italia non viene coinvolta

Rumors

di Andrea Deugeni affari italiani.it 24.4.21

Ex Ilva, debutta il logo Acciaierie d'Italia. Ma l'Italia non viene coinvolta

E’ stato battezzato oggi il nuovo marchio di Acciaierie d’Italia Holding che anche graficamente volta definitamente pagina sul calvario della principale industria siderurgica italiana dopo la lunga fase Ilva, gestione commissariale e ArcelorMittalItalia.

Il nuovo marchio che, come ha informato ieri una nota, è stato selezionato da una rosa di oltre cento opzioni diverse e tende a sottolineare da un lato il prodotto e dall’altro il profondo legame con il Paese dei tre siti produttivi di Genova, Novi Ligure e Taranto è apparso con un annuncio su molti quotidiani per comunicare al mercato il cambio della ragione sociale del gruppo e delle relative controllate, annuncio dove l’amministratore delegato Lucia Morselli (nella foto in basso) ha ricordato come dopo l’ingresso di Invitalia con il 38% nel capitale sociale di AM InvevestoCo Italyla restante parte del 62% resti in capo al gruppo ArcelorMittal “che non esercita più attività di direzione e coordinamento su AM InvestCo Italy”.

Ilva Morselli

null

Peccato che, secondo quanto si vocifera, per la scelta del nuovo logo pare che il socio pubblico appena entrato non sia stato per niente coinvolto. Bozze, disegni e scelta finale: passaggi su cui allo Stato non è arrivata nemmeno la richiesta di un parere.null

Sarà che dopo i litigi fra i due azionisti in assemblea sul bilancio, con la conseguente mancata formazione del Cda (non c’è ancora una convocazione per lo step societario), i rappresentanti di Invitalia non abbiano ancora messo piede in azienda?