Frode di denaro CoronaQuesta è l’ultima truffa della mafia in Svizzera

Blick.ch 14.5.21

La pandemia della corona crea nuove fonti di reddito per la mafia in Svizzera. Ciò è confermato dalla polizia e dal pubblico ministero. Soprattutto quando si concedevano prestiti corona, apparentemente c’erano inganni.

La mafia svizzera è inventiva: ora prende di mira i prestiti corona. “Vediamo che i prestiti Covid-19 fluiscono molto spesso direttamente all’estero”, ha detto alla SRF la direttrice dell’Ufficio federale di polizia, Nicoletta della Valle (60) . “Questo indica che le organizzazioni criminali hanno una mano in questo”.

Secondo il report, il regista non svela quanti soldi la mafia è già riuscita a rubare grazie ai prestiti corona. Nemmeno da quali settori provengono le truffe. L’ufficio di denuncia sul riciclaggio di denaro sa che 180 milioni di franchi sono già scomparsi dalla pentola Corona con sospetto riciclaggio di denaro.

La mafia sta diventando sempre più pericolosa

In realtà, “solo” una goccia nel mare: in totale, il totale dei prestiti Corona già concessi supera i 17 miliardi di franchi. Tuttavia: è preoccupato il procuratore federale Sergio Mastroianni.

«Nidificano ovunque possono guadagnare denaro, dove possono riciclare denaro o dove possono reinvestire denaro riciclato. La mafia è policriminale ”, ha detto alla SRF. La sua richiesta: più soldi dal governo federale per abbattere i criminali. (vnf)