Il Groupe Mutuel ha perso più di un quarto dei suoi clienti

Lematin.ch 17.5.21

Negli ultimi cinque anni il gruppo di Martigny ha perso 304.900 clienti nell’assicurazione di base. Helsana e CSS continuano a crescere.

Il sito web di comparis.ch ha pubblicato il suo rapporto annuale sulle casse malati. 
Il sito web di comparis.ch ha pubblicato il suo rapporto annuale sulle casse malati. 20 minuti / Carole Alkabes

Il Groupe Mutuel è in pieno declino. Tra il 2020 e il 2021, secondo il rapporto annuale di comparis.ch, 15.000 persone hanno lasciato la cassa malati vallesana, confermando così un calo osservato da diversi anni. Questa tendenza va a vantaggio di Helsana e CSS, che vedono crescere la loro clientela.

Il gruppo Helsana è ora in testa. Dal 2016 ha beneficiato di 295.200 nuovi clienti nell’assicurazione di base, con un aumento del 26%. Con 1.450.000 persone, Helsana prende il posto di leader di mercato.

Il gruppo CSS è al secondo posto con 1.448.300 persone. Lo scorso anno ha registrato una crescita del 4,6%.

Anche piccoli gruppi stanno beneficiando di questa crescita. Nella categoria delle casse malattia che raggruppano meno di 300.000 affiliazioni, Sympany e Atupri sono molto dinamiche. Mostrano un aumento rispettivamente del 20,7% e del 18,4%.

Modello alternativo o standard

Il rapporto indica anche una tendenza verso un modello assicurativo alternativo. Nel 2021 il 70% degli assicurati ha optato per questo tipo di modello. Tra questi, un buon mezzo giro al modello del medico di famiglia.

Questa scelta può essere motivata da risorse finanziarie poiché la maggior parte delle persone affiliate a un modello standard ha redditi bassi. Tra le persone il cui reddito mensile lordo è inferiore o uguale a 4.000 franchi, il 42% è assicurato con il modello standard, contro solo il 21% di coloro che guadagnano più di 8.000 franchi. 

Si distingue anche a livello geografico. Il modello standard è più diffuso nella Svizzera romanda e italiana che nella Svizzera tedesca.