La Fed avverte Deutsche Bank: i suoi controlli antiriciclaggio rimangono inadeguati

Expansion.con 30.5.21

ESPANSIONE MAURICIO SKRYCKY

La Federal Reserve (Fed) degli Stati Uniti ha avvertito Deutsche Bank che i suoi controlli contro il riciclaggio di denaro rimangono inadeguati e potrebbero finire per multare l’entità, secondo quanto riportato domenica dal Wall Street Journal (WSJ).

Il quotidiano, che cita fonti anonime a conoscenza del dossier, rileva che la Fed ha inviato nelle scorse settimane un avviso alla banca tedesca, che si aggiunge a diversi avvertimenti precedenti.

Lo scorso maggio, la banca centrale statunitense aveva già scritto a Deutsche Bank assicurando che i suoi sforzi per migliorare i controlli contro il riciclaggio di denaro non fossero sufficienti.

In questa occasione la Fed avrebbe informato la banca che, invece di progredire, quei controlli stanno peggiorando e, in alcuni casi, richiedono misure immediate.

Negli ultimi anni, Deutsche Bank è stata indagata per aver consentito transazioni sospette ed è arrivata a pagare multe milionarie in Germania e negli Stati Uniti.

Nel 2020, l’entità ha ricevuto una punizione di 150 milioni di dollari a New York per non aver monitorato adeguatamente i suoi affari con il finanziere Jeffrey Epstein, condannato per crimini sessuali nel 2008 e che si è suicidato in carcere dopo essere stato nuovamente arrestato nel 2019.

Secondo il Wall Street Journal, la banca ha dedicato risorse significative al miglioramento dei suoi controlli antiriciclaggio, ma nemmeno le autorità di regolamentazione tedesche sono state soddisfatte, chiedendo ulteriori azioni a Deutsche Bank.