GameStop, criptovalute, SPAC, AMC… A Wall Street, una bolla scaccia l’altraDa GameStop ad AMC passando per le criptovalute: sui mercati finanziari si susseguono bolle speculative. Colpa di una nuova generazione di investitori appassionati di brividi.

Non appena una bolla mostra segni di sgonfiamento, gli speculatori prendono d'assalto un altro segmento di mercato.
Non appena una bolla mostra segni di sgonfiamento, gli speculatori prendono d’assalto un altro segmento di mercato. (Siraj Ahmad / Shutterstock)

Attraverso Bastien BouchaudInserito il 4 giugno 2021 alle 6:31 lesechos.fr

AMC, criptovalute, SPAC o persino GameStop… Negli ultimi mesi, le bolle sono cresciute come erbacce a Wall Street. Non appena una bolla mostra segni di sgonfiamento, gli speculatori prendono d’assalto un altro segmento di mercato, contribuendo all’emergere di una nuova bolla. E così via.

“I singoli investitori si spostano da una bolla all’altra, questo è un pattern che abbiamo individuato dalla scorsa estate sugli asset più speculativi del mercato americano”, spiega Giacomo Pierantoni, analista di Vanda Tracks, società specializzata nel monitoraggio del comportamento dei commercianti di borsa.

Unisciti a una comunità

I buoni affari vengono scambiati sul forum WallStreetBets su Reddit, che ha più di 10 milioni di membri, o tramite social network come Twitter, Facebook o TikTok. L’analisi finanziaria tradizionale, composta da tabelle Excel e ipotesi di crescita, è nella migliore delle ipotesi un secondo fine, il più delle volte inesistente.

La parola d’ordine è “momentum”: guadagni alti in pochissimo tempo che fanno venire l’acquolina in bocca agli scommettitori. Si spingono a vicenda per prendere parte alla celebrazione e così contribuiscono all’impennata dei prezzi. Ciò che conta è l’emozione di partecipare a un movimento collettivo, di entrare a far parte di una comunità, un’esperienza piuttosto che un investimento a lungo termine.

Una bolla insegue l’altra

La scorsa estate, le persone hanno giurato su Tesla e sui nuovi produttori di veicoli elettrici come NIO o BYD. All’inizio di quest’anno, si sono lanciati in GameStop e in una sfilza di altri titoli come BlackBerry e Nokia.

“Quando questi titoli sono crollati, gli investitori al dettaglio hanno rapidamente rivolto la loro attenzione al settore della cannabis, che ha registrato rendimenti a tre cifre in un periodo molto breve”, afferma Giacomo Pierantoni.

WallStreet Scommette su questa comunità eterogenea all’origine della rivolta intorno a Gamestop

Anche le SPAC hanno avuto il loro periodo di massimo splendore , prima di essere superate dall’impennata delle criptovalute: bitcoin, ethereum o addirittura dogecoin . “Quando le criptovalute sono crollate, i volumi delle opzioni call sulle azioni sono rimbalzati”, ha detto l’analista, riferendosi ai derivati ​​molto popolari tra i giovani operatori di borsa. In breve, una bolla scaccia l’altra.

Scarso impatto sulla stabilità finanziaria

Il loro prossimo passo? Un ritorno ai valori della cannabis è probabile, secondo lui, poiché Amazon si è recentemente pronunciata a favore della legalizzazione dell’uso di marijuana a livello federale negli Stati Uniti e un disegno di legge al riguardo dovrebbe essere studiato al Congresso.

AMC, la catena di cinema che manda nel panico Wall Street

La buona notizia è che finora queste bolle si sono sgonfiate senza compromettere la stabilità finanziaria. Né il debole attacco dei PSPC né il crollo delle criptovalute hanno fatto deragliare i mercati finanziari.

Bastien Bouchaud