Warren Buffett si affida ai miracoli della neobanca

Finews.ch 9.6.21

Warren Buffett (Immagine: Keystone)

Warren Buffett (Immagine: Keystone)

Per anni è stato un fautore delle grandi banche americane, nelle quali ha investito con passione. Ora il novantenne Warren Buffet si rivolge alle banche digitali. Un fidanzamento in Brasile ti fa alzare e prendere atto.null

Il grande investitore statunitense Warren Buffett, anche estremamente intraprendente in età avanzata , ha coinvolto mezzo miliardo di dollari nella Fintech Bank brasiliana Nubank, come riportato martedì dal quotidiano finanziario statunitense “Wall Street Journal” ( articolo a pagamento ).

È la prima volta che “l’Oracle of Omaha” è coinvolto in una casa emergente neo-money, dopo che il suo cuore ha battuto più per le classiche grandi banche statunitensi come Goldman Sachs o Bank of America in passato.null

Controparte di Revolut – solo molto più grande

Ma a quanto pare c’è stato già un ripensamento l’anno scorso dopo che aveva cercato nuovi investimenti sulla scia dell’ulteriore diffusione della pandemia di corona, come riportato da finews.ch . Pochi mesi fa ha venduto tutte le sue quote dell’istituto statunitense Wells Fargo.

Ora, il suo processo di valutazione ha evidentemente portato a un traguardo ancora degno di nota. Il Nubank puramente online è una controparte del tanto decantato Challenger-Bank Revolut in Europa – solo molto più grande.

Modello di business intelligente

Mentre Revolut ha circa 15 milioni di clienti, i brasiliani ne hanno già circa 40 milioni. Il fatto che quasi nessuno nella nostra regione conosca Nubank è dovuto principalmente al fatto che l’istituto opera molto a livello regionale (in precedenza Brasile, Argentina, Colombia e Messico), come ha scoperto finews.ch quasi due anni fa.

E ha un modello di business intelligente: Nubank, fondata nel 2013, offre alla sua clientela un conto corrente con carta di credito gratuita, piccoli prestiti e, recentemente, un’assicurazione. Molte offerte a tassi di interesse gestibili, che possono essere mostrate in modo trasparente fin dall’inizio e facilmente illustrate in una simulazione. E tutto questo facilmente accessibile tramite smartphone.

Grandi ambizioni dei fondatori

E sono proprio queste le ambizioni dei fondatori di rendere i servizi bancari accessibili a tutti. L’azienda può autofinanziarsi tramite clienti business paganti e tramite un modello premium che restituisce un punto in modalità cashback per ogni real brasiliano speso, utilizzabile poi, ad esempio, per la bolletta di Netflix, Spotify o del cellulare.

L’azienda, che ora impiega 1.500 persone, ha già raccolto circa 750 milioni di dollari in denaro dei clienti e ha una valutazione di 30 miliardi di dollari. Per fare un confronto: la più grande banca svizzera, UBS, ha attualmente un valore di mercato di quasi 52 miliardi di franchi.

Altri importanti investitori

Per Nubank, l’impegno di Warren Buffett è una grande conferma di quanto realizzato finora, ha recentemente annunciato al “Wall Street Journal” il co-fondatore di Nubank David Vélez ( articolo a pagamento ). “Siamo molto, molto ben capitalizzati e non abbiamo in programma di raccogliere capitali aggiuntivi”.

Il fatto che il modello sia convincente è confermato anche dal rilievo dei precedenti investitori che hanno investito in Neobank – tra cui DST Global (Facebook, Whatsapp, Twitter), Sequoia Capital (PayPal), Dragoneer (Uber, Alibaba), Ribbit Capital (Bitcoin , Revolut) e Thrive Capital (Instagram). Anche il gigante tecnologico cinese Tencent è investito in Nubank.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.