B.Mps: ipotesi mini-banca con Fondazione socio controllo mai esaminata (fonti)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Non è mai stata esaminata dalla Fondazione Mps l’ipotesi di una mini-Banca Monte dei Paschi di Siena radicata in Toscana e nel centro Italia, controllata dalla Fondazione Mps, grazie alle azioni che potrebbe ricevere per la chiusura delle cause intentate dall’ente senese con una transazione. 

E’ quanto spiegano fonti vicine alla stessa Fondazione a seguito delle indiscrezioni di stampa circolate sull’ipotesi di uno spezzatino dell’istituto più antico d’Italia e del ruolo che potrebbe avere la storica fondazione nell’azionariato. 

L’ente, un tempo azionista rilevante della banca senese, prima dell’ingresso del Tesoro nel capitale di Mps deteneva lo 0,1% e ora detiene lo 0,003%: 29 mila azioni, il cui valore a bilancio è di circa 39 mila euro. 

Le fonti aggiungono che l’ipotesi non è mai stata discussa, non è sul tavolo e l’Ente non è mai stato contattato dal nuovo Governo presieduto da Mario Draghi. 

La Fondazione Mps ha un “petitum” per diversi miliardi su varie causa 

legali, non tutte legate a B.Mps, ma in questo calderone ci sono anche 

quelle legate alle vicende passate del Monte. Il 31 luglio sono pervenute 

a B.Mps ulteriori richieste stragiudiziali per 3,8 mld di euro da parte 

della Fondazione Mps. Ma allo stato non ci sarebbero passi in avanti nella soluzione del contenzioso legale. 

cce 

MF-DJ NEWS 

1015:38 giu 2021 

 

(END) Dow Jones Newswires

June 10, 2021 09:39 ET (13:39 GMT)