La classifica delle donne manager: Miuccia Prada al top per reputation

Sul podio anche Elisabetta Ripa (ad di Open Fiber) e Patrizia Grieco (Presidente di MPS)

La classifica delle donne manager: Miuccia Prada al top per reputation

Affari italiani.it 16.6.21

Quali sono le donne manager con la migliore reputazione online? Secondo l’osservatorio di Reputation Science, a maggio si conferma al primo posto Miuccia Prada (54,35), che il mese prossimo finanzierà una mostra con circa 80 opere dell’artista Damien Hirst.

Conferma anche al secondo posto, con l’ad di Open Fiber Elisabetta Ripa (51,15), da poco nel consiglio Asstel, mentre al terzo posto troviamo Patrizia Grieco (50,89), Presidente di MPS.

Al quarto posto l’ad di Kiko Cristina Scocchia (50,73), seguita da Elisabetta Franchi, fondatrice e presidente di BettyBlue (49,18). Dopo la conferma come presidente di Fininvest e la nomina del nuovo ad, Marina Berlusconi si piazza al sesto posto (48,36), con un balzo di sei posizioni anche nella classifica generale.

L’ad di Coop Maura Latini (45,82) sale di due posizioni grazie al progetto Seabin per ripulire porti, laghi e fiumi dai rifiuti e alla campagna dedicata all’agricoltura sostenibile “Ogni ape conta”.

All’ottavo posto troviamo la Presidente di Poste Italiane Bianca Maria Farina (42,51), al nono Micaela Le Divelec (42,32), confermata ad di Ferragamo, e al decimo la presidente di Acea Michaela Castelli (40,64). 

New-entry all’11° posto per la neo presidente di Saipem Silvia Merlo (37,59), seguita dall’ad di Rfi Vera Fiorani (37,05) e dalla presidente di Terna Valentina Bosetti (36,50).

Reputation Science (http://www.reputationscience.it/) è la prima joint venture in Italia a unire le competenze della comunicazione tradizionale e digitale. Nata dalla collaborazione tra Community Group e Reputation Manager e dall’idea di Auro Palomba, Chairman, e Andrea Barchiesi, CEO, la società mette a disposizione dei clienti un supporto strategico e consulenziale, basato su un approccio metodologico scientifico e misurabile alla gestione della reputazione.