Dopo PanamaPapers, ParadisePapers e lista Falciani arrivano gli EmiratesLeaks. Panico tra gli evasori e i riciclatori che hanno nascosto denaro e patrimoni a Dubai: da mesi la Germania ha acquistato per 2 milioni da un anonimo informatore un database con milioni di nomi dati e informazioni finanziarie su tutti coloro nel mondo che hanno avuto relazioni #offshore con l’Emirato per aggirare il Fisco.

Nicola A. Borzi il fatto quotidiano.it 20.6.21