Prada e Zegna investono in un produttore di cashmere italiano per garantire la fornitura

Di e 22 giugno 2021, 16:38 CEST Bloomberg.com

L'amministratore delegato di Prada Patrizio Bertelli
L’amministratore delegato di Prada Patrizio Bertelli Fotografo: Jerome Favre/Bloomberg 

Prada SpA e il Gruppo Ermenegildo Zegna hannoconcordato di acquistare un produttore italiano di cashmere, cercando di garantire una catena di approvvigionamento nazionale e competenze nella produzione di beni di lusso.

I marchi di moda deterranno ciascuno il 40% di Filati Biagioli Modesto SpA , mentre la famiglia Biagioli otterrà il 15%. Il restante 5% sarà di proprietà di Renato Cotto, che gestirà l’attività, secondo una dichiarazione martedì. Filati Biagioli Modesto è specializzata nella produzione di cashmere e di altri “filati nobili”, aggiunge il comunicato.

L’amministratore delegato di Prada Patrizio Bertelli entrerà a far parte del cda dell’azienda di cashmere, mentre Gildo Zegna, amministratore delegato dell’omonimo marchio, diventerà presidente di Filati Biagioli.

L’investimento evidenzia l’importanza dell’Italia come hub per l’artigianato di lusso. Burberry Group Plc ha acquistato una fabbrica di pelletteria a Firenze nel 2018. Tali investimenti possono anche aiutare ad accelerare la produzione.

I marchi di lusso stanno cercando di migliorare la tracciabilità e la trasparenza dei materiali utilizzati nei loro prodotti in un contesto di crescente consapevolezza tra i consumatori su questioni che vanno dal benessere degli animali ai diritti dei lavoratori.