Avvertimento per la reputazione di Malta: l’isola “tocca il fondo”

Internationalinvestment 25.6.21

Avvertimento per la reputazione di Malta: l'isola "tocca il fondo"

La Camera delle PMI di Malta ha affermato che l’isola “ha toccato il fondo” con la decisione sul greylisting del GAFI e chiede al governo di rendere Malta “il centro di eccellenza AML”.

“L’unico modo per capovolgere questa situazione è diventare il paese di fama quando si tratta di conformità AML. Per un paese con risorse limitate come Malta, la reputazione è stata uno dei pilastri che ci ha dato reputazione. Riguadagnare la nostra reputazione rispettabile non sarà facile processo, ma è un must e urgente”, ha affermato l’organizzazione in una dichiarazione schietta il 25 giugno.

“Il fatto che Malta abbia compiuto uno sforzo impressionante per raggiungere gli obblighi internazionali in materia di antiriciclaggio e costruire le sue istituzioni, è qualcosa di cui la nostra organizzazione è ben consapevole, perché i nostri membri hanno vissuto tutto questo.Le imprese maltesi non vogliono operare all’interno di un’economia di losca reputazione”.

“Le imprese, in particolare le piccole imprese, hanno sperimentato un alto livello di conformità normativa e dei costi associati a ciò, sin da quando Malta è caduta sotto il controllo dell’UE e di quello degli attori internazionali”.

La Camera delle PMI ha aggiunto: “La gestione di un’impresa a Malta è diventata molto difficile negli ultimi anni, tuttavia ciò non è ancora paragonabile alla perdita della reputazione di Malta e all’operare da un paese nella lista grigia. Le imprese maltesi non vogliono operare all’interno di un’economia di losca reputazione e vogliono che il loro nome sia cancellato nell’immediato.

“Ora è molto importante capire davvero cosa si è perso Malta e affrontare i problemi reali che hanno portato Malta in questa situazione in primo luogo”.

Le piccole imprese temono che ciò che verrà dopo dai nostri decisori politici sarà più o meno lo stesso e continueranno a sostenere il peso delle azioni deplorevoli compiute da pochi. La Camera delle PMI continuerà quindi a monitorare la situazione a stretto contatto con gli iscritti nei prossimi giorni.

La Camera delle PMI sta anche valutando in che modo la lista grigia avrà un ulteriore impatto sulle prestazioni della sua economia, tra le più importanti delle quali in questo caso c’è il funzionamento e l’accessibilità alle strutture bancarie.

La Camera delle PMI di Malta ha inoltre affermato che utilizzerà tutte le risorse che saranno rese disponibili dall’esercizio GAFI al fine di garantire che i problemi vengano affrontati correttamente e in modo tempestivo.

“La reputazione di Malta è stata gravemente offuscata e dobbiamo tutti fare del nostro meglio per ribaltare completamente la situazione e ricostruire la reputazione di Malta in un modo che non lasci spazio a dubbi”, ha affermato.