Jamie Dimon di buon umore

Finews.ch 6.7.21

Jamie Dimon, CEO JP Morgan (Immagine: chiave di volta)

Jamie Dimon, CEO JP Morgan (Immagine: chiave di volta)

La più grande banca americana, JP Morgan, sta diventando ancora più grande – sta acquistando in tutto il mondo mentre la concorrenza europea sta lavorando con fusioni su larga scala.null

Il gigante bancario statunitense JP Morgan non sta solo guadagnando bene dall’ondata mondiale di acquisizioni e fusioni di società. Sotto la guida del capo di lunga data Jamie Dimon, si impegna molto anche lui stesso. Secondo il quotidiano britannico “Financial Times” (articolo a pagamento), che fa riferimento ai dati del servizio di dati finanziari Refinitiv, gli americani hanno già effettuato 33 acquisizioni e investimenti quest’anno.

Ciò significa che il livello dei rispettivi anni interi 2019 e 2020 è già stato raggiunto.null

Le azioni non vengono più utilizzate come valuta di trasferimento

La banca statunitense mantiene per lo più segreti i prezzi pagati, ma alcuni di essi sono somme considerevoli. JP Morgan ha investito $ 410 milioni nella gestione patrimoniale per China Merchant Bank. La banca ha anche acquistato il consulente di robot britannico Nutmeg e il brasiliano Neobank C6.

Questo mentre la concorrenza europea (e svizzera) deve affrontare la grande domanda se le fusioni bancarie transfrontaliere siano davvero inevitabili come sembrano. A causa delle disposizioni sulla corona, il vecchio continente spesso non ha i soldi per acquisizioni più grandi e i prezzi delle azioni sono spesso così bassi che questa “valuta di acquisizione” è fuori questione.

Questo mentre il capo di JP Morgan, Dimon, è ovviamente seduto su una grande cassa di guerra.