Real estate: Merope ora fa rotta su Roma (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Milano continua a essere la capitale del mattone in Italia anche in termini di prezzi al metro quadrato e investimenti. Ma da qualche tempo operatori e consulenti del settore hanno indicato la strada che porta a Roma: prezzi medi più bassi e opzioni di crescita nel residenziale e nel commerciale. 

Così anche Merope Asset Management, la società fondata e guidata dal ceo Pietro Croce e partecipata tra gli altri da John Elkann, presidente di Exor e Stellantis, e Federico Imbert, il banker a capo del Credit Suisse in Italia – entrambi hanno una quota del 10% – ha deciso di fare rotta sulla città eterna. Per tale ragione, secondo quanto appreso da documenti ufficiali della società da MF-Milano Finanza, nelle scorse settimane la società ha provveduto a capitalizzare, per 40 milioni, il veicolo Merope Property Company Roma, ossia la newco destinata ad avviare la selezioni di investimenti a Roma sul modello di quanto fatto finora a Milano. 

Nel capoluogo lombardo la società di gestione immobiliare ha un portafoglio composto da tre proprietà del controvalore che si aggira sui 500 milioni. L’asset più rilevante è il palazzo Bernasconi di via Palestro-Corso Venezia, un tempo sede del sarto Gianni Campagna, che dopo l’intervento di riqualificazione ospiterà il nuovo progetto gastromonico e di entertainment di Giuseppe Cipriani, il proprietario dell’omonimo della ristorazione nato nel 1931 con l’Harry’s Bar di Venezia. In particolare qua verranno aperti due ristoranti, una discoteca, una palestra e saranno ospitate alcune suite residenziali. A Milano poi Merope Am ha rilevato altre due proprietà in corso Venezia (ospitava gli uffici di Banca Ifis) e in via Manzoni (già sede della Ifil della famiglia Agnelli). 

L’idea di Croce, sostenuto dagli azionisti e affiancato dai consiglieri Vitaliano Borromeo Arese, Gianluca Ferrero, Luigi Giancaspero e Lorenzo Niccolini, è quella di replicare il modello Milano su Roma cercando trophy asset in centro città da riqualificare e poi affittare per destinazioni prettamente di natura commerciale. Il piano di crescita su scala nazionale prevede poi l’espansione del raggio d’azione in altre location a partire dalle principali città d’arte quali in particolare Firenze e Venezia trovando magari di volta in volta nuovi partner anche in ambito locale con i quali condividere gli investimenti. Ed è ipotizzabile che l’ingresso in altre località italiane avverrà con veicoli societari che saranno creati ad hoc come quello costituito per lo sbarco sul mercato capitolino. 

cce 

MF-DJ NEWS 

2208:18 lug 2021 

 

(END) Dow Jones Newswires

July 22, 2021 02:20 ET (06:20 GMT)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.