Mps, Orcel scrive ai suoi: “Volate più alto dei pettegolezzi che leggete”( ORCEL HA FATTO PROPRIO BENE ANA BOTIN A LICENZIARTI IN TRONCO – SOLO NOI ITALIANI POTEVAMO PRENDERE UN …….COME TE)

ESCLUSIVO/ Il capo di UniCredit scrive ai propri dipendenti sul piano industriale e dossier Montepaschi. Il piano digitalizzazione presentato da Pang ai banker

di Andrea Deugeni affari italiani.ti 2.9.21

Mps, Orcel scrive ai suoi: "Volate più alto dei pettegolezzi che leggete"

“Il processo di due diligence relativo a Mps procedesecondo quanto stabilito dal protocollo d’intesa. Vi esorto a volare più in alto dei pettegolezzi che sentite o leggete, e vi assicuro che continuerò aggiornarvi ogni volta che avremo nuove e concrete informazioni da condividere”. L’amministratore delegato di UniCredit Andrea Orcel prende carta e penna per scrivere a tutti i dipendenti del gruppo e motivarli, di ritorno dalle vacanze, in vista dei due grandi dossier che aspettano la banca. Ovvero il varo del nuovo piano industrialeda portare a termine entro il quarto trimestre” e l’operazione Montepaschi che nella strategia del banchiere ex Ubs servirà per accelerare il raggiungimento di alcuni target del gruppo in Italia.


“L’ho già detto in passato, ma vale la pena ripeterlo: solo quando lavoreremo in sintonia come un’unica Unicredit saremo in grado di esprimere tutto il potenziale della nostra banca. E questo è un valore immenso. Per ora, questo significa restare concentrati sull’esecuzione del piano strategico Team23, che integra e combina le tre aree identificate per miglioramenti e ottimizzazione: digitalizzazione, semplificazione e centralità dei nostri clienti”, esordisce Orcel nella mail ai propri bancari, mail di cui Affaritaliani.it ha preso visione e pubblica in esclusiva.

“Lo scorso trimestre – prosegue il numero uno di Piazza Gae Aulenti – abbiamo apportato modifiche significative al Group Executive Committee (Gec) e ai suoi riporti diretti, e abbiamo rivisto la struttura dei comitati in Italia per aumentare il tempo e le risorse disponibili per la nostra banca e per i nostri clienti. Adesso voglio replicare questi cambiamenti ad ogni livello della nostra organizzazione e più in generale in tutto il gruppo. Come dimostrato in Italia, e come spero avverrà anche in altre regioni nel corso di questo trimestre, semplificare significa avvicinare la leadership alle decisioni che prendiamo ogni giorno. Ed è proprio in questa fase che il vostro contributo assume un’importanza cruciale”.

“Non so cosa ancora cosa ci aspetta, ma so che la nostra nuova strategia ci indicherà la strada da percorrere: verso un futuro in cui agiremo con più rapidità, otterremo risultati ancora più soddisfacenti, e offriremo i migliori servizi possibili a tutti i nostri clienti”, aggiunge Orcel che ribadisce come “proprio i clienti sono al centro del piano strategico di UniCredit: dal nostro percorso di digitalizzazione già illustrato da Jingle (Pang, la responsabile Digital di gruppo, ndr), alla definizione del nostro Purpose come principio alla base di tutto quello che facciamo, alla costruzione di una cultura in cui ciascuno di noi possa identificarsi, di cui si senta parte e orgoglioso, che favorisca il raggiungimento dei nostri obiettivi di sostenibilità, diversità e inclusione”.

010e42f7 1cbe 4085 a285 ef38b26036d8nero


La mail interna di UniCredit con il messaggio dell’amministratore delegato UniCredit ai dipendenti

“Stiamo già lavorando a tutto questo, e mi impregno a portare a termine questi piani entro il quarto trimestre. Allo stesso modo, – aggiunge il capo di UniCredit introducendo il dossier Montepaschi – il processo di due diligence relativo a Mps procede secondo quanto stabilito dal protocollo d’intesa. Vi esorto a volare più in alto dei pettegolezzi che sentite o leggete, e vi assicuro che continuerò aggiornarvi ogni volta che avremo nuove e concrete informazioni da condividere”.

“Ma adesso – conclude Orcel firmando la mail ‘Andrea’ e chiedendo la collaborazione dei bancari UniCredit per la mission con al centro trasformazione del gruppo – dobbiamo continuare a migliorare e rafforzare la nostra banca. Confermo il mio impegno a soddisfare le aspettative di tutti voi il più velocemente possibile e nel modo più efficiente, e vi chiedo di aiutarmi a sostenermi per realizzare le nostre ambizioni e raggiungere altri traguardi. Siete unteam fantastico, con un potenziale immenso, e mi ha veramente colpito la vostra capacità di continuare a mandare avanti la banca nonostante l’incertezza degli ultimi anni. Pensate soltanto a quello che potrebbe succedere quando avremo più certezze!”.